Giro del bambino sul motociclo elettrico dei capretti della batteria del motociclo 6V7ah dei giocattoli – Giro del bambino sul motociclo elettrico dei capretti della batteria del motociclo 6V7ah dei giocattolifornito daHebei Tianshun Children Toys Co., Ltd. perItalia uggs dei capretti

Giro del bambino sul motociclo elettrico dei capretti della batteria del motociclo 6V7ah dei giocattoli

Prezzo Unitario: US $ 24.89- 33.58 / Piece Get Lates Prezzo
MOQ:100 Pieces
Termini di Pagamento:LC, T / T, Western Union
Marchio:Tianshun
Imballaggio:Inner PP Bag, Outer Carton
Contattaci ora
Facebook Twitter Google+ Orkut Linkedin Stumbleupon Reddit
Profilo del Fornitore
  • Hebei Tianshun Children Toys Co., Ltd.
  • Audited Supplier
  • Hebei China
  • Tipo di azienda: Produttore
  • Prodotti Principali: auto bambino altalena, girello, bambino triciclo, auto elettrica bambini, moto elettrica per bambini, ...
  • Servizio OEM/ODM:

Prodotto in dettaglio

Informazioni di Base

Model No.:3212
Tipo: Motocicletta
Età: 3-8 anni
Materiale: Plastica
Su misura: Su misura
Certificazione: CE , ISO
Standard: EN71
Stampa di marchio: Con stampa di marchio

Informazioni Aggiuntive.

Marchio:Tianshun
Imballaggio:Inner PP Bag, Outer Carton
Standard:66*45*42cm
Origine:Hebei Province, China
Codice SA:9503008200
Capacità di Produzione:30000pieces/Quarter

Descrizione del prodotto

Giro del bambino sul motociclo elettrico dei capretti della batteria del motociclo 6V7Ah dei giocattoli

Specificheugg venda sexta feira pretad style="width:204px;">100pcs
Punto3212Gruppo d'età3-8 anni
ColoreAzzurro bianco giallo rossoRotelle3 rotelle della plastica dei pp
Batteria6v4A battery*1pc  
6v7A battery*1pc                 
Motore390 motor*1pc
380 motor*2pc
SedeNuovi pp di plasticaFreniun freno al giusto punto, punto su esso va avanti, lo allenta muoversi di arresto del motociclo
MareislNuovi pp di plasticaMusicaCon le Multi-musiche
Indicatore luminosoCon lampeggianteCaratteristicaCon l'interfaccia MP3 
Con assorbimento di scossa
MOQCaricamento massimo50kg
N.W8.9kgG.W10.5kg
CertificatoCCC, ISO9001, EN71Punto d'origineProvincia di Hebei, Cina
Visualizzazione del prodotto









Imballaggio e trasporto
Particolari dell'imballaggiouna scatola della 1 parte una
 Formato della scatola: 69*46*45cm
 40HQ: 476 parti
 20GP: 182 parti
PesoNanowatt: 8.9KG/PC, GW: 10.5KG/CTN
Termine di consegnai solitamente 15-20 giorni, egualmente dipende dalla vostra quantità
Termini e servizio
Pagamento- L/C irrevocabile a vista
- 30% T/T in anticipo ed equilibrio di 70% contro la copia di B/L.
- Unione occidentale
Porta del caricamentoTianjin port, porta di Qingdao, porta di Yiwu, porta di Ningbo o
 richiesta del cliente
GaranziaPossiamo offrirgli 0.3% pezzi di ricambio liberi del valore del carico
 
Risposte

 
Lo invitiamo francamente ad affidare le risposte positive noi se 
siete interessato nei nostri prodotti. Se avete qualunque domande, ritenere prego libero di metterseli in contatto con a
 qualunque momento possibile

Risponderemo appena possibile.

Perché sceglierli?

Siamo di 18 anni del fornitore professionista per i giocattoli dell'automobile dei bambini, abbiamo passato la certificazione dallo SGS e da B.V.

Fornitore certo--
alta qualità, buon prezzo ragionevole e competitivo del pacchetto, termine di consegna veloce
Prezzo-- Siamo completamente la fabbrica, in modo da potete ottenere il prezzo possibile più basso
Qualità-- Da materia prima ai prodotti finiti, catturiamo il controllo totale di controllo di qualità
Servizio-- Offriamo le vendite complessive ed il servizio after-sales, in modo da il commercio è così facile
Campione-- I campioni sono disponibili, possiamo accettare sia l'ordine del campione che gli ordini all'ingrosso misti
OEM&ODM-- Gli ordini del ODM & dell'OEM sono accolti favorevolmente.
Trasporto--
FCL & LCL sono entrambi BENE
Tempo di reazione-- Tutte le inchieste saranno risposte entro 12 ore
Certificato--Ccc, ISO9001, EN71, SGS e così via

Superiorità dell'azienda

  • Siamo fabbrica,prezzo poco costoso e competitivo
  • Su scala industriale: coperto 40000 sq.m, più di 500 operai, iniezione 80 macchine di formatura,  9 linee di produzione  e così via
  • Prodotti: nuovo stile, varietà, stile unico. Come: camminatore del bambino, automobile dell'oscillazione del bambino, triciclo del bambino, passeggiatore di bambino, capretti bici, capretti motociclo elettrico, automobile elettrica dei capretti, bagno del bambino, bambino banale e così via
  • Esperienza: con 20 esperienze fabbricanti ed esperienza ricca delle fiere commerciali
  • Mercato interno: più di agente-alta qualità nazionale 400
  • Servizio di esportazione:  L'India, Il Perù, Russia, Algeria, Thailand, Indonesia, PanamaIl Pakistan e la Bangladesh ecc. Vendibile in Asia, in Africa, nei Americas ed altre dozzine dei paesi   e regioni
  • Certificazioni: Ccc, EN71, ISO9001, SGS e  GB14749-2006, GB 14747-2006 e così via e siamo uno dei membri standard nazionali dell'unità della compilazione
  • Altri favoriscono: Si amples sono disponibili prima di ordinare, la piccola quantità e l'ordine mixed sono accettabili ed anche accettare OEM/ODM.


FAQ

1.Q: Che cosa è il MOQ?
 A:  MOQ dei nostri prodotti è qty in 1*20'GP. In questo modo, il prezzo è paragone più ragionevole alla consegna espressa.
2. Q: Che cosa è il termine di consegna?
A: Richiede solitamente i circa 15-20 giorni per produrre un ordine da MOQ al contenitore di 20FT. Ma il termine di consegna esatto ha potuto essere differente per gli ordini differenti o a tempo differente
3. Q: Che cosa è i termini di pagamento?
A:  Come di consueto il nostro pagamento è 30%T/T come acconto, equilibrio di 70% contro la copia dell'oceano B/L. Ma potremmo anche accettare il pagamento quale L/C, unione occidentale
4. Q: Avete i prodotti in azione?
A:  Sì, abbiamo pochi campioni di modello potremmo fornire voi
5. Q: Che cosa è la vostra garanzia del prodotto?
A:  Garantiamo che i nostri prodotti sono qualificati. Se ci è qualsiasi parte rotta, prego trasmetterci le foto dettagliate dal email, noi gli trasmetterà le parti sostituite secondo le condizioni reali
6. Q: Che certificato avete?
A:  Abbiamo il ccc, ISO9001, EN71, SGS ecc. Inoltre possiamo applicare tutto il certificato se avete bisogno di se la quantità è GIUSTA

         Benvenuto ai giocattoli Co., srl dei bambini del Hebei Tianshun
Francamente benvenuto per metterselo in contatto con!  

Tipi dei prodotti: Home » Catalogo dei Prodotti » Giocattoli » Giocattoli Elettrici
Spedire un Messaggio a questo Fornitore

Invia la tua richiesta direttamente a questa azienda

Ti potrebbe piacere anche
     La batteria ricaricabile scherza il giro elettrico sul motociclo
    La batteria ricaricabile scherza il giro elettrico sul motociclo
     Giro elettrico dell'automobile del motociclo dei capretti sul giocattolo dell'automobile
    Giro elettrico dell'automobile del motociclo dei capretti sul giocattolo dell'automobile
     Commercio all'ingrosso elettrico 2016 della fabbrica del motociclo dei mini capretti poco costosi della Cina
    Commercio all'ingrosso elettrico 2016 della fabbrica del motociclo dei mini capretti poco costosi della Cina
     Motociclo elettrico di alta qualità dalla fabbrica Tianshun
    Motociclo elettrico di alta qualità dalla fabbrica Tianshun
     Motociclo elettrico del bambino delle tre rotelle
    Motociclo elettrico del bambino delle tre rotelle
     Potenza della batteria elettrica del motociclo dei capretti delle rotelle del più nuovo modello tre
    Potenza della batteria elettrica del motociclo dei capretti delle rotelle del più nuovo modello tre
Ultimi Prodotti
  • La fabbrica direttamente fornisce il camminatore pieghevole del bambino
    La fabbrica direttamente fornisce il camminatore pieghevole del bambino
  • Esportazione pieghevole del camminatore del bambino del giocattolo dell'anatra di musica dalla Cina
    Esportazione pieghevole del camminatore del bambino del giocattolo dell'anatra di musica dalla Cina
  • Buona qualità e carrozzina poco costosa del bambino della fabbrica della Cina di prezzi
    Buona qualità e carrozzina poco costosa del bambino della fabbrica della Cina di prezzi
  • Buggy di bambino delle rotelle della parte girevole di EVA del nuovo modello 8 con la cinghia di sicurezza
    Buggy di bambino delle rotelle della parte girevole di EVA del nuovo modello 8 con la cinghia di sicurezza
  • Sede banale del bambino pratico con il disegno alla moda da vendere
    Sede banale del bambino pratico con il disegno alla moda da vendere
  • Vasca da bagno del bambino del nuovo modello con il foro di drenaggio da vendere
    Vasca da bagno del bambino del nuovo modello con il foro di drenaggio da vendere
  • Raffreddare banale Squatty del bambino di disegno con musica ed illuminar per la vendita
    Raffreddare banale Squatty del bambino di disegno con musica ed illuminar per la vendita
Mostra dei Prodotti :
Accessori Moto Moto Accessorio Moto Motor Moto Della Ruota Pneumatici Moto Moto Nera
Fornitori e fabbriche consigliati :
Moto D'ispezione Fabbricante Moto Piastre Fabbricante Fibra Di Moto Fabbricante Moto Ad Anello Fabbricante Moto Frizioni Fabbricante

блеск
grandes bottes ugg
leopardo uggs
ugg cayha
Attualità
Operatori agricoli e modello Iva (1)
La disciplina degli articoli 34 e 34-bis del Dpr n. 633/1972
_677.jpg

Il comma 1 dell'articolo 34 del Dpr n. 633/72 stabilisce che, in relazione alle cessioni dei prodotti agricoli e ittici, indicati espressamente nella prima parte della tabella A allegata al medesimo decreto, effettuate dai produttori agricoli, sia applicata una "detrazione forfettizzata" dell'Iva, pari a "percentuali di compensazione" previste in appositi decreti (regime speciale).
Viceversa, la cessione dei medesimi prodotti è sottoposta "generalmente" alle aliquote specifiche previste per ognuno di essi, a meno che la stessa non sia operata verso enti, cooperative, consorzi e associazioni che applicano il regime speciale o sia effettuata da soggetti che sono in regime di esonero, vale a dire coloro che hanno volume d'affari inferiore a 2.582,28 euro(1), costituito per almeno 2/3 da cessioni di prodotti di cui alla prima parte della tabella A. In questi casi, alle cessioni, si applicano le aliquote corrispondenti alle percentuali di compensazione.

Il regime descritto è il cosiddetto regime speciale agricolo, il quale si concretizza, pertanto, non in un regime particolare di applicazione dell'Iva ma in un esercizio specifico della detrazione (circolare n. 328/E del 1997).
Il ministero delle Finanze, attraverso la circolare n. 6 del 25/1/1994, ha chiarito che in presenza di regime speciale con detrazione forfettizzata, in relazione all'imposta assolta sull'acquisto dei beni ammortizzabili, non è possibile "operare alcuna detrazione".
La successiva "rivendita" del bene ammortizzabile, pur non partecipando al volume d'affari (articolo 20, Dpr n. 633/72), è assoggettata a imposta, non rilevandosi le ipotesi di esenzione previste nel numero 27-quinquies dell'articolo 10 del Dpr n.633/72.
Questo, infatti, fa riferimento alle sole ipotesi di indetraibilità di natura "soggettiva" o "oggettiva" prevista dagli articoli 19, 19-bis e 19-bis1 del Dpr n. 633/72.

In relazione alla detrazione forfettizzata, va ricordato che la lettera c) del comma 1, articolo 10 del Dl n. 35/2005 (convertito dalla legge 80 del 14/5/2005) ha apportato un'importante modifica al quarto comma dell'articolo 34 del Dpr n. 633/72.
Nel testo previgente, infatti, si stabiliva che la predetta detrazione non competeva per le cessioni dei prodotti indicati nella prima parte della tabella A, il cui acquisto fosse derivato da atto non assoggettato a imposta.
Il Dl n. 35/2005 ha confermato tale disposizione, aggiungendo, tuttavia, che essa è applicabile se "il cedente, il donante o il conferente sia soggetto al regime ordinario".
La fattispecie interessata è quella costituita da acquisizioni avvenute in seguito a cessioni d'azienda, donazioni e conferimenti non assoggettati a Iva, ma nell'ipotesi che il cedente, il donante o il conferente siano in "regime ordinario".
In tale circostanza, infatti, questi soggetti hanno operato già la detrazione ordinaria e se "si applicassero le percentuali di compensazione all'atto della loro rivendita, si darebbe luogo ad un fenomeno di doppia detrazione" (circolare Agenzia delle entrate n. 1/2006).
Ovviamente, la suddetta ipotesi è esclusa nel caso in cui i soggetti in questione siano in regime speciale, poiché la detrazione "forfettizzata" sarà applicabile solo al momento della rivendita da parte del cessionario.

Requisito soggettivo
E' "imprenditore agricolo" (articolo 2135 del codice civile, così come modificato dall'articolo 1 del Dlgs n. 228/2001) chi esercita una delle seguenti attività:

  1. coltivazione del fondo
  2. selvicoltura
  3. allevamento di animali
  4. attività connesse alle precedenti

Si considerano "attività connesse" (comma 3, articolo 2135 c.c.):

  1. manipolazione, trasformazione, conservazione, valorizzazione e commercializzazione dei prodotti ottenuti prevalentemente dalla coltivazione del fondo o del bosco o dall'allevamento
  2. fornitura di beni e servizi attraverso l'utilizzo di mezzi impiegati normalmente nell'attività dell'azienda agricola
  3. valorizzazione del territorio e del patrimonio rurale e forestale
  4. attività di agriturismo (ricezione e ospitalità)

Le "attività connesse" alla produzione dei beni individuati nella prima parte della tabella A, purché basate prevalentemente su questi ultimi, sono attratte nell'ambito dell'attività agricola.
Viceversa non possono considerarsi tali quelle attività non elencate nella citata tabella (ad esempio, la macellazione animali).
In conseguenza di tale distinzione, mentre nel primo caso può applicarsi semplicemente il regime speciale Iva basato sulle percentuali di compensazioni, nel secondo si deve far riferimento alla disposizione prevista dal comma 5 dell'articolo 34, riguardante le imprese agricole miste.
Specifica a tale proposito la circolare n. 44/E del 14/5/2002:
"La nuova formulazione della norma permette, pertanto, all'imprenditore agricolo di svolgere la sua attività di manipolazione, conservazione, trasformazione, commercializzazione o valorizzazione utilizzando anche prodotti acquisiti da terzi, purché non in misura superiore a quelli provenienti dal proprio fondo, bosco o allevamento...Soddisfatto il requisito della prevalenza dei beni di produzione propria rispetto a quelli acquisiti da terzi, e ricondotta in tal modo, per connessione, l'intera attività all'area dell'impresa agricola di cui all'articolo 2135 del codice civile, si ritiene che il regime speciale Iva per l'agricoltura trovi applicazione sul complesso delle cessioni effettuate nell'ambito di tale attività".

La Finanziaria 2004 (articolo 2, comma 7, legge n. 350/2003) ha introdotto nel corpo del Dpr n. 633/72, l'articolo 34-bis, con il quale è stato definito un ulteriore ambito applicativo per determinate "attività connesse" a quella agricola.
Con tale norma, è stata stabilita una detrazione forfetaria, pari al 50 per cento, relativamente alle operazioni imponibili derivanti da attività di cui al terzo comma dell'articolo 2135 del codice civile, siano esse produzioni di beni o prestazioni di servizi.
A tal proposito, la circolare n. 44/E del 15/11/2004 ha fornito una serie di precisazioni ai fini della determinazione del reddito, ma di particolare rilevanza anche ai fini Iva. In sintesi:

  1. le attività connesse sono da intendersi come "manipolazione" o "trasformazione" dei prodotti agricoli; pertanto la semplice conservazione o commercializzazione, autonomamente considerate, non possono essere considerate attività connesse
  2. pur valido quanto chiarito nel punto a), le attività di conservazione, commercializzazione e valorizzazione dei prodotti agricoli propri, cioè ottenuti come conseguenza dell'attività agricola principale (ad esempio, la coltivazione del fondo), rientrano nell'ambito delle attività connesse
  3. nel caso di prodotti acquistati da terzi, poiché viene a mancare un processo di manipolazione o trasformazione, con prevalenza quindi dell'aspetto commerciale, non può applicarsi il concetto di attività connessa.

La stessa circolare riprende, poi, il concetto di "prevalenza" già specificato in quella n. 44 del 14/5/2002, stabilendo, in aggiunta, che i prodotti acquistati da terzi possono essere considerati come partecipanti allo svolgimento delle attività connesse di manipolazione e trasformazione anche quando realizzino un semplice aumento quantitativo della produzione, un più efficace sfruttamento della struttura produttiva e un ampliamento della varietà dei prodotti.
In tale ultima fattispecie, il criterio della prevalenza "andrà verificata confrontando il valore normale dei prodotti agricoli ottenuti dall'attività agricola principale e il costo dei prodotti acquistati da terzi".
Quindi, precisato che il suddetto criterio di prevalenza è da applicarsi anche per l'Iva, "...nell'applicazione del regime speciale per l'agricoltura previsto dall'articolo 34 del decreto del Presidente della Repubblica n. 633 del 1972, i produttori agricoli di cui all'articolo 34, comma 2, lettera a), del citato decreto effettueranno una detrazione forfettizzata in misura pari alle previste percentuali di compensazione con riferimento alla totalità delle cessioni effettuate (sempreché trattasi di beni compresi nella tabella A, parte I, allegata al decreto), vale a dire sia sulle cessioni di beni di propria produzione sia sulle cessioni di beni acquistati presso terzi, sottoposti ad un processo di manipolazione o trasformazione, sempreché sussista la prevalenza dei prodotti propri rispetto a quelli acquistati".

L'Agenzia delle entrate (circolare n. 6/E del 16/2/2005) ha definito l'ambito applicativo dell'articolo 34-bis e, in tal senso, ha premesso che i produttori agricoli già fruiscono di un regime speciale basato sulla detrazione forfettizzata in base alle percentuali di compensazione, applicabile, tuttavia, ai soli beni indicati nella prima parte della tabella A.
Pertanto, quella prevista dall'articolo 34-bis non può essere intesa come una estensione della forfetizzazione anche a prodotti diversi da quelli indicati nella prima parte della tabella A, poiché ciò contrasterebbe con il principio in precedenza esposto.
Deve, invece, ritenersi che il regime introdotto dall'articolo 34-bis del decreto Iva si applichi soltanto alle attività di fornitura di servizi svolte (anche se in via occasionale) "mediante l'utilizzazione prevalente di attrezzature o risorse dell'azienda normalmente impiegate nell'attività agricola esercitata" (cfr. l'ultima parte del comma 3 dell'articolo 2135 del codice civile).

Con lo stesso documento di prassi è precisato, altresì, che la contemporanea presenza del "regime speciale" previsto dall'articolo 34 e delle attività ricadenti nell'ambito applicativo dell'articolo 34-bis, in ossequio al disposto dell'articolo 36 del Dpr n. 633/72, rende obbligatoria la tenuta della contabilità separata.
A tal fine, vengono richiamate le istruzioni contabili già impartite con la circolare n. 3 del 17/1/2001, relativamente alla presenza contemporanea del "regime speciale" e attività di agriturismo (anch'essa a detrazione forfettizzata).
In sintesi, sono:

  1. fatturazione e annotazione, in separati registri, del passaggio dei beni dall'attività agricola a quelle ricadenti nell'ambito dell'articolo 34-bis
  2. detrazione dell'Iva proporzionalmente per la parte imputabile a ciascuna attività su acquisti di beni e servizi di uso promiscuo
  3. distinte liquidazioni e annotazioni periodiche Iva
  4. compilazione di distinti quadri di dichiarazione in cui indicare il volume d'affari e gli altri dati delle due attività.

Nel caso in cui le attività ex articolo 34-bis siano occasionali, si dovrà operare una annotazione separata delle suddette, determinando, quindi, la detrazione forfettizzata (pari al 50 per cento) in via autonoma.

Compilazione della dichiarazione in caso di presenza contemporanea di attività da articolo 34 e 34-bis
Il soggetto che si trova a operare secondo le disposizioni dell'articolo 34 e dell'articolo 34-bis dovrà compilare due moduli in occasione della presentazione della dichiarazione Iva 2006.
L'imposta detraibile, relativamente alle attività ex articolo 34-bis, sarà indicata nella sezione 4 del quadro VG, rigo 43, previa barratura della casella 7.
Viceversa, nel caso in cui tali prestazioni siano "occasionali", non è necessario compilare due moduli, ma si compilerà la dichiarazione nel seguente modo:

  1. rigo VA7 (campi 1 e 2): indicazione dell'imponibile e dell'imposta relativa alle suddette operazioni, da riportarsi anche all'interno del quadro VE
  2. rigo VL5: indicazione dell'imposta detraibile (50 per cento)
  3. rigo VF15: indicazione degli acquisti afferenti le attività ex articolo 34-bis e per i quali non è ammessa la detrazione dell'imposta.

Si sottolinea, infine, che, a norma del comma 2 dell'articolo 34-bis, è possibile esercitare l'opzione per l'applicazione dell'imposta nel modo ordinario. Tale opzione va esercitata barrando la casella 5 del rigo VO3. E' vincolante fino a revoca e, comunque, almeno per un triennio.

Le percentuali di compensazione
Le percentuali di compensazioni furono individuate dal Dm del 12/5/92 e dal successivo decreto interministeriale del 30/12/97 (se ne riportano alcune di esse):

  • vini di uve fresche, compresi i vini spumanti con esclusioni di quelli liquorosi e alcolizzati: 12,5%
  • animali vivi della specie bovina, compresi gli animali del genere bufalo: 7%
  • animali vivi della specie suina, ovina e caprina, conigli domestici e volatili da cortile vivi, eccetera: 7,50%
  • latte fresco non concentrato né zuccherato e non condizionato per la vendita al minuto (esclusi yogurt, latte cagliato, eccetera), uova di volatili in guscio, fresche o conservate, miele naturale: 9%
  • latte fresco non concentrato né zuccherato destinato al consumo alimentare, confezionato per la vendita al minuto, sottoposto a pastorizzazione …altri prodotti compresi nella tabella A, parte prima, diversi da quelli in precedenza individuati con altra aliquota (ad esempio, fiori e boccioli di fiori, ortaggi e piante mangerecce, frutta fresca, olio di oliva): 4%
  • legna da ardere, legno rozzo, legno squadrato (non tropicale), sughero naturale: 2%

Il decreto del ministero dell'Economia e delle Finanze del 23/12/2005, emanato in attuazione dell'articolo 10, comma 3, del Dl n. 35/2005, ha apportato la modifica della percentuale di compensazione di alcuni prodotti, con effetto dall'1/1/2006:

  • suini, equini, ovini e caprini vivi, conigli domestici, lepri e altri animali vivi destinati all'alimentazione umana, api e bachi da seta: 7,30% (precedente 7,50%)
  • carni, frattaglie e parti di conigli domestici, lepri e altri animali destinati all'alimentazione umana: 8,30% (precedente 8,50%)
  • latte fresco (non concentrato e non condizionato per la vendita al minuto), crema di latte, uova di volatili fresche o conservate, miele naturale, cera d'api greggia, bozzoli di bachi da seta, lane in massa, peli fini e grossolani, olio essenziale di menta piperita: 8,80% (precedente 9%)
  • vini di uve fresche: 12,30% (precedente 12,5%)

Sono, invece, rimaste invariate le percentuali di compensazione del 7% per i bovini, quella del 4% per frutta, ortaggi, cereali, foraggi, piante, formaggi e latticini, nonché quella del 2% per i legnami.
Da sottolineare che, in caso di ricevimento di fatture con percentuali di compensazione non più vigenti, si provvederà a esporre, nel quadro VE, l'imponibile in corrispondenza di quella più prossima.
La differenza (positiva o negativa) sarà posta nel quadro VE9 ("variazioni e arrotondamenti").


1 - continua. La seconda puntata sarà pubblicata giovedì 13


NOTE:
1) Il limite di esonero è elevato a 7.746,85 euro per i produttori agricoli che esercitano la loro attività esclusivamente nei comuni montani con meno di 1.000 abitanti e nelle zone con meno di 500 abitanti ricompresi negli altri comuni montani individuati dalle rispettive regioni come previsto dall'articolo 16 della legge 31 gennaio 1994, n. 97.

Alfonso Russo
pubblicato Mercoledì 12 Aprile 2006

I più letti

  • del giorno »
  • di recente »
  • di sempre »
Legge europea 2017: novità in campo Iva
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il testo con le disposizioni normative che mirano ad assicurare l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione
Acconti d’imposta per il 2017: scadenza, misure e ... ricalcolo
Appuntamento imminente con il secondo anticipo dell’anno che, a differenza del primo, dovrà essere versato per intero, senza possibilità di suddividere il dovuto in rate
Split payment società controllate: elenchi aggiornati al 21 novembre
Le liste non tengono conto dell’ulteriore estensione del meccanismo della scissione di pagamenti prevista dal decreto-legge 148/2017, in corso di conversione in Parlamento
Imposte versate ma poi non dovute, il diritto al rimborso è immediato
L’interesse e la possibilità di richiedere la restituzione del quantum pagato per errore, in tutto o in parte, sussiste dal momento stesso dell'esborso
Super ammortamento: ecco quando la deduzione deve essere ripartita
L’Agenzia delle entrate chiarisce con quali modalità va applicata l’agevolazione con riferimento ai beni strumentali il cui costo unitario non sia superiore a 516,46 euro
Acconti d’imposta per il 2017: scadenza, misure e ... ricalcolo
Appuntamento imminente con il secondo anticipo dell’anno che, a differenza del primo, dovrà essere versato per intero, senza possibilità di suddividere il dovuto in rate
Tari: ecco come va calcolata la parte variabile della tariffa
Il dipartimento delle Finanze precisa che con riguardo alle pertinenze dell’abitazione va computata una sola volta in relazione alla superficie totale dell’utenza domestica
Regime di cassa imprese minori: arrivano i chiarimenti dell’Agenzia
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Consultazione cartografia catastale: il servizio online da oggi è realtà
L'innovazione attua quanto previsto dalla direttiva europea Inspire sulla politica ambientale che garantisce conoscenza, disponibilità e interscambio delle informazioni territoriali
Legge europea 2017: novità in campo Iva
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il testo con le disposizioni normative che mirano ad assicurare l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione
Regime di cassa imprese minori: arrivano i chiarimenti dell’Agenzia
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Invio “dati fattura” e spesometro: ecco i chiarimenti dell’Agenzia
Arrivano le indicazioni da seguire per la corretta compilazione del file, nel tracciato xml, e per la comunicazione da trasmettere online all’amministrazione finanziaria
La dichiarazione integrativa a favore del contribuente - 1
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
immagine di un orologio
La dichiarazione integrativa a favore del contribuente - 2
A partire dall'anno d'imposta 2016, le eventuali maggiori imposte pagate potranno essere recuperate entro il quinto anno successivo a quello di presentazione del modello originario
Cessioni di beni acquisiti senza imposta o con imposta indetraibile (1)
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato

Официальный интернет-магазин «UGG Australia»

Интернет-магазин Uggi.ru предлагает вам угги «UGG Australia».
При покупке любой пары обуви мы бесплатно доставим ее по Москве.
Доставка по России осуществляется компанией EMS Russian Post.

В нашем магазине:

  • настоящие фирменные UGG Australia по низким ценам;
  • более 100 моделей женских, мужских и детских угг, в том числе классические сапоги и меховые мокасины;
  • удобный обмен и возврат, а также гарантия качества нашей обуви;
  • возможность заказать две пары на выбор для примерки.

UGG Australia — больше, чем просто мода!

Уникальность UGG базируется на 5 основных принципах:

  1. Использование шелковистой шерсти тонкорунных австралийских овец;
  2. Природные свойства овчины, согревающей ноги в холода и «прохлаждающей» их в жаркие дни;
  3. Повседневный комфорт и удобство — в уггах ноги чувствуют себя, словно в домашних тапочках;
  4. Огромный успех у голливудских и европейских звезд, автоматически делающий любого обладателя заветных UGG модной персоной;
  5. Большой выбор расцветок и моделей на каждый день и для выхода в свет.

Оригинальные UGG AUSTRALIA!

В интернет-магазине Uggi.ru представлены исключительно оригинальные UGG Australia, произведенные на собственной фабрике компанией Deckers в Китае.

Большинство знаменитых брендов перенесли свои производства в Китай с целью удешевления себестоимости продукции. И UGG — не исключение. Процесс пошива обуви построен таким образом, что в Китай из Австралии поставляется натуральная овчина, а уже затем на фабрике под строгим технологическим контролем рождается столь популярная по всему миру обувь.

Мы уверены в качестве своего товара настолько, что даем гарантию: если обувь по каким-то причинам Вам не подойдет или не понравится, Вы просто вернете нам угги, а мы Вам — деньги, без лишних разговоров.

Если у вас остались вопросы, вы можете задать их нашему онлайн консультанту.